Vai al contenuto
Annunci

Notte prima degli esami per i baby bianconeri

Notte di sogni, di coppe e di campioni
Tra i 900 studenti che domani sosterranno la prima prova dell’esame di maturità ci sono diversi ragazzi del settore giovanile bianconero. Non solo campo da calcio, allenamenti e partite per i baby bianconeri che, come tutti quelli che svolgono un’attività sportiva a livello agonistico, hanno dovuto coniugare il tutto con lo studio.


L’esame di maturità rappresenta per i ragazzi del settore giovanile anche quel passaggio, quel salto che porta alle prime squadre. Per i nati nel 2000 chiudere la scuola vuol dire iniziare a pensare a cosa si farà da grandi: per molti ci sarà il famoso addestramento tecnico (o pre-contratto) con il ritiro con Mister Zanetti o il prestito in qualche categoria inferiore, per qualcuno addirittura il primo contratto da professionista mentre per altri si chiuderà l’avventura bianconera. Un momento delicato che va oltre le prove scritte o i test, un momento di confine al quale i ragazzi si preparano da tempo.

Dicevamo che sono tanti i ragazzi del gruppo Primavera – Berretti che domani aspetteranno quella campanella come si aspetta il fischio di un direttore di gara, convinti che la partita che si giocherà sarà importante ma non decisiva. Il voto finale, come le scelte di una società, non rappresentano un giudizio definitivo sulle caratteristiche di un ragazzo, che avrà modo nel suo futuro di confermarle o di stravolgerle totalmente sia sul campo che all’università o nel mondo del lavoro.

Sui banchi dell’Agraria ci saranno il portiere e capitano della Primavera Riccardo Novi e il centrocampista Andrea Capponi. Alle Industriali sarà la volta del portiere Francesco Colantonio e dell’attaccante Mattia D’Agostino. Questi ultimi, reduci da due bruttissimi infortuni, hanno dovuto superare momenti duri e difficili in questa stagione e per questo a loro va un augurio particolare.
Simone Ubaldi, capitano delle Berretti, sarà un futuro geometra mentre il difensore Angelo Ranalli punta al diploma all’IPSIA. Al Liceo Scientifico troviamo Marco Fermo, una delle rivelazioni di questa stagione, Andrea Invernizzi, Lorenzo Vignati e il più piccolo di tutti Giovanni Alessandretti, classe 2001 e arrivato all’esame con un anno di anticipo.
A chiudere la truppa dei maturandi c’è Denny Tempestilli alla Ragioneria di Giulianova.


Speriamo che per molti di loro il calcio possa rappresentare la loro vita ma, soprattutto in un periodo come questo, è fondamentale che i ragazzi si creino un’alternativa e questo può avvenire solo grazie allo studio.

Un enorme in bocca al lupo a tutti con la speranza di rivederli presto in maglia bianconera!

Luca Sidis Gabrielli

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: